Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

  • Pagina iniziale

Fine navigatore



Attualità

Informazioni su recenti sviluppi nel campo delle pari opportunità delle persone con disabilità e novità concernenti l’UFPD

3 dicembre 2014: Giornata internazionale delle persone disabili

Il motto della Giornata internazionale delle persone disabili di quest'anno è «Anche noi abbiamo voce in capitolo!». Le attività previste il 3 dicembre prossimo saranno coordinate dalla Conferenza delle organizzazioni mantello di aiuto privato ai disabili DOK e condotte per la prima volta in collaborazione con l'Ufficio federale per le pari opportunità delle persone con disabilità UFPD.

Prima pubblicazione dettagliata dedicata alla parità di diritti delle persone con disabilità

Il libro "Behindertengleichstellungsrecht" del Prof. Markus Schefer e della Dr. Caroline Hess-Klein chiarisce il diritto alla parità delle persone con disabilità e lo concretizza in ambito edilizio, dei trasporti pubblici, delle prestazioni dello stato e dei privati, dei rapporti di lavoro e della formazione. E' uno strumento di sostegno all'applicazione pratica della parità e serve da stimolo per ulteriori sviluppi di tale ambito.

Ci si augura che tale lavoro possa contribuire ad elimitare le discriminazioni di cui le persone con disabilità sono vittime.

Pari opportunità per le persone con disabilità: evoluzione 2007-2012

A dieci anni dall'entrata in vigore della legge federale sull'eliminazione di svantaggi nei confronti dei disabili (LDis), l'UST pubblica le prime serie temporali disponibili in grado di misurare gli sviluppi della situazione delle persone con disabilità tra il 2007 e il 2012. I risultati mostrano principalmente che le persone con disabilità hanno una formazione migliore ma sono anche più esposte al rischio di povertà

Sondaggio "Anche noi abbiamo voce in capitolo!"

Le persone con disabilità devono poter dire la loro, contribuire a forgiare la società civile e partecipare alle decisioni che riguardano la vita politica, pubblica e sociale. Con il suo nuovo programma tematico « partecipazione », l'UFPD intende contribuire a migliorare i presupposti della partecipazione.

Dateci la vostra opinione! Ci piacerebbe conoscere il punto di vista dei disabili, per questa ragione abbiamo creato un inchiesta che si indirizza alle persone con disabilità.

Potete trovare qui l'inchiesta:

Partecipazione alla vita sociale delle persone con disabilità

Convivete con una disabilità e volete raccontarvi? La Ricerca svizzera per paraplegici vi invita a condividere le vostre esperienze in un'intervista.

Le interviste si svolgono nel quadro del progetto «Cittadinanza attiva: inclusione e partecipazione sociale delle persone con disabilità in Svizzera», che è parte di una collaborazione di ricerca con l'Europa sulle possibilità di promuovere efficacemente la partecipazione delle persone con disabilità mediante misure di politica sociale.

Servizio di contatto:

Signora Victoria Schuller - 041 939 65 78 - victoria.schuller@paraplegie.ch


Partecipazione delle persone con disabilità alla vita politica: nuova pubblicazione dell'Agenzia dell'Unione europea per i diritti fondamentali FRA

Secondo un nuovo studio della FRA, nell'UE esistono ancora numerosi ostacoli di natura giuridica e amministrativa che impediscono ai disabili di partecipare alla vita politica. A questi si aggiungono un'informazione carente e una scarsa consapevolezza dei propri diritti da parte dei disabili e l'inaccessibilità per loro di determinati processi politici. Il rapporto suggerisce alcune misure con le quali le istituzioni e gli Stati membri dell'UE potrebbero promuovere la partecipazione dei disabili alla vita politica.


Aggiornato l'ultima volta il: 22.07.2014
Autore: Simone Stirnimann

Fine zona contenuto