Ufficio federale di veterinaria UFV

Il nuovo Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria USAV, che riunisce l’Ufficio federale di veterinaria UFV e la divisione Sicurezza alimentare dell’Ufficio federale della sanità pubblica UFSP, diventerà operativo il prossimo 1° gennaio. Questa riorganizzazione permetterà di snellire i processi amministrativi e di sfruttare in maniera ottimale le sinergie.

Con la costituzione dell'USAV, l'intera catena della sicurezza alimentare, «dalla stalla al piatto», passa sotto la responsabilità di un unico ufficio federale del Dipartimento federale dell'interno DFI. In questo modo non vengono soltanto a cadere determinati processi amministrativi tra l'UFV e l'UFSP, ma potrà anche essere coordinata meglio lʼesecuzione uniforme della legislazione nei Cantoni e semplificata la vigilanza. Inoltre, le autorità esecutive cantonali, lʼindustria alimentare, i consumatori e i media avranno un unico interlocutore federale in materia di sicurezza alimentare, e questo faciliterà la collaborazione fra tutte le parti coinvolte. La nuova organizzazione costituisce per altro una risposta adeguata alla crescente importanza che la sicurezza alimentare assume nel contesto del flusso di merci sempre più globalizzato e agevolerà la collaborazione con lʼUE e altre organizzazioni internazionali.

L'USAV avrà principalmente il compito di promuovere la salute e il benessere degli esseri umani e degli animali, un compito i cui cardini sono, per i primi, prodotti alimentari sicuri e un'alimentazione sana, per i secondi, la protezione, la salute e la conservazione delle specie nel commercio internazionale. Il nuovo ufficio dovrà in particolare occuparsi di resistenza agli antibiotici, strategie alimentari, detenzione di animali da compagnia, malattie trasmissibili agli esseri umani e rilascio di autorizzazioni per l'importazione di specie protette e per i prodotti OGM.

Direttore: Hans Wyss

https://www.edi.admin.ch/content/edi/it/home/das-edi/organisation/bundesaemter/bundesamt-fuer-lebensmittelsicherheit-und-veterinaerwesen.html