*

Servizio per la lotta al razzismo

Il Servizio per la lotta al razzismo (SLR) ha il compito di promuovere, sostenere e coordinare le attività di prevenzione del razzismo e di difesa dei diritti umani a livello federale, cantonale e comunale.

  • Promuove misure di sensibilizzazione e prevenzione per lottare contro la discriminazione razziale e difendere i diritti umani.
  • Contribuisce a migliorare la protezione giuridica dalla discriminazione.
  • Elabora rapporti periodici nazionali e internazionali.
  • Accorda un sostegno finanziario a progetti di lotta al razzismo e di difesa dei diritti umani. 

Intendersi sulle definizioni usate è parte della riflessione su razzismo e discriminazione razziale. Nel suo lavoro il SLR utilizza le seguenti definizioni.

Monitoraggio e rapporti periodici

Monitoraggio e rapporti periodici

Monitoraggio e rapporti periodici

Uno dei compiti principali del Servizio per la lotta al razzismo è monitorare la situazione in Svizzera e riferire costantemente sugli sviluppi in atto.

Diritto e consulenza

Diritto e consulenza

Diritto e consulenza

La Costituzione federale garantisce a tutte le persone che vivono in Svizzera il diritto alla parità di trattamento (art. 8).

Nessuno deve essere discriminato a causa dell’origine, della razza, del sesso, della lingua, della religione o del modo di vita (orientamento sessuale).

Aiuti finanziari

Aiuti finanziari

Aiuti finanziari

Il Servizio per la lotta al razzismo può sostenere finanziariamente progetti di prevenzione della discriminazione, di sensibilizzazione e di difesa dei diritti umani.

Attualità 

Discorsi d’odio: Incontro d’avvio

Per il Servizio per la lotta al razzismo SLR e per la piattaforma nazionale «Giovani e media», nei prossimi anni la lotta contro i discorsi di odio sarà una priorità comune. Il SLR e «Giovani e media» vi invitano all’incontro d’avvio dei rispettivi programmi prioritari sui discorsi d’odio, che organizzeranno in comune il 25 agosto.

Lo stile di vita nomade in Svizzera

Secondo un’indagine rappresentativa condotta dal Servizio per la lotta al razzismo e dall’Ufficio federale di statistica, la maggioranza della popolazione residente in Svizzera ha un atteggiamento positivo nei confronti dello stile di vita nomade e delle minoranze Jenisch, Sinti e Rom. Dai risultati emerge però anche chiaramente che le conoscenze su queste minoranze e il loro stile di vita sono molto scarse.  

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

https://www.edi.admin.ch/content/edi/it/home/fachstellen/frb.html