Ambienti di lavoro inclusivi

L’obiettivo delle pari opportunità nel mondo del lavoro è di eliminare gli ostacoli che le persone disabili incontrano nell’ambiente di lavoro. Le aziende che adottano le corrispondenti misure beneficiano di un grande valore aggiunto.

Attuare le pari opportunità nel mondo del lavoro significa adeguare le condizioni quadro in generale (ossia a prescindere dal singolo caso) per dare ai disabili la possibilità di contribuire al successo dell’azienda. Per i datori di lavoro che s’impegnano in quest’ambito i vantaggi sono molteplici:

  • le aziende prive di barriere usufruiscono del potenziale delle persone disabili;
  • le aziende che promuovono la diversità del loro personale beneficiano di migliori prospettive e rafforzano la loro capacità di innovazione;
  • condizioni quadro prive di barriere sono favorevoli all’insieme del personale e incrementano l’attrattiva dell’azienda come datore di lavoro.

Misure a favore di condizioni quadro prive di barriere

Le condizioni quadro atte a creare un ambiente di lavoro inclusivo possono essere migliorate con una serie di misure e fattori concreti. Il nostro articolo sulle pari opportunità nel mondo del lavoro illustra quali sono.

Pari opportunità nel mondo del lavoro (PDF, 311 kB, 30.05.2018)

L’articolo originale è stato pubblicato nell’edizione tedesca della Rivista svizzera di pedagogia curativa n. 3/2018

Da dove iniziare?

La condizione imprescindibile per un’attuazione riuscita delle pari opportunità è l’appoggio dei vertici aziendali: soltanto praticando essi stessi una cultura inclusiva, possono fungere da modello per il personale. Partendo da questo principio, l’azienda può adeguare gradualmente le sue condizioni quadro. La lista di controllo che segue fornisce una panoramica delle possibili misure:

Esempi pratici

L’attuazione delle pari opportunità nel mondo del lavoro può essere l’occasione per ottimizzare, nella propria organizzazione, la gestione della diversità. L’esempio di Swisscom ne illustra le modalità. Per istituire e praticare una cultura inclusiva, l’azienda si è fissata una quota di persone con problemi di salute da integrare nel proprio organico.

Le pari opportunità nel mondo del lavoro non dipendono dalle dimensioni dell’azienda. Lo dimostra l'esempio della ditta Keller Recycling AG: fra i 30 collaboratori del suo organico, otto sono persone con una disabilità fisica o psichica. Invece di automatizzare determinate attività manuali, l’azienda a conduzione familiare di Hinwil (ZH) crea posti di lavoro.

Sostegno finanziario

Per poter concretizzare le pari opportunità dei disabili non occorrono soltanto leggi, ma anche datori di lavoro disposti a sperimentare soluzioni innovative. Sono quindi necessari buoni esempi di come si possano abbattere le barriere sul lavoro. La Confederazione offre un sostegno finanziario alle aziende che intraprendono progetti pilota a favore dell’integrazione professionale dei disabili

Informazioni su criteri e scadenze:

https://www.edi.admin.ch/content/edi/it/home/fachstellen/ufpd/pari-opportunita/gleichstellung-und-arbeit/programm--gleichstellung-und-arbeit-/berufliche-inklusion1.html