Lavoro

Un impiegato senza disabilità lavora in un'officina con un collega in sedia a rotelle che fissa un morsetto.

Il lavoro occupa una posizione importante nella nostra vita. Spesso però le persone con disabilità incontrano molte difficoltà a trovare un impiego. Garantire pari opportunità a tutti significa anche favorire l'integrazione professionale dei disabili.

Le persone disabili sono notevolmente svantaggiate sul mercato del lavoro. Eppure esistono soluzioni per gran parte degli ostacoli cui sono confrontate.

A causa di pregiudizi e timori le persone disabili spesso non sono nemmeno convocate ai colloqui di lavoro perché le loro candidature vengono scartate preventivamente. I datori di lavoro temono che le persone disabili siano troppo spesso assenti, sono preoccupati dei problemi per l'integrazione nel team, hanno paura della reazione dei clienti ecc. Oltre a questi pregiudizi, si tende in generale a cogliere di una persona disabile solo gli aspetti problematici senza considerarne le competenze professionali e sociali.

Ostacoli architettonici e postazioni di lavoro inadeguate non fanno che complicare la situazione. In effetti, chi ha difficoltà motorie non può lavorare al quinto piano di un edificio senza ascensore, chi si sposta in sedia a rotelle deve disporre di toilette per persone disabili, mentre per le persone ipovedenti è fondamentale che la postazione di lavoro informatizzata sia appositamente predisposta.Infine, i datori di lavoro esitano spesso a assumere impiegati con disabilità perché non conoscono le varie forme di sostegno offerte dalle assicurazioni sociali.

L'assicurazione invalidità propone diverse misure per il reinserimento professionale destinate sia ai lavoratori (orientamento professionale, riqualifica, indennità giornaliere, presa a carico di costi degli spostamenti ecc.) sia dei datori di lavoro (presa a carico dei mezzi ausiliari necessari al posto di lavoro, misure relative alla costruzione ecc.). Anche l'assicurazione infortuni prevede forme di sostegno.

Misure per migliorare l'integrazione professionale delle persone con disabilità sono previste pure nella LDis (anche se riguardano unicamente i rapporti di lavoro in seno all'Amministrazione federale). La legge dà inoltre alla Confederazione la possibilità di sussidiare progetti pilota in favore dell'integrazione professionale dei disabili.

Infine, anche alcune organizzazioni private promuovono l'inserimento (o il reinserimento) professionale delle persone disabili.

https://www.edi.admin.ch/content/edi/it/home/fachstellen/ufpd/pari-opportunita/lavoro.html