Tema prioritario «Vita autodeterminata»

«Vita autodeterminata» è un tema prioritario nell’attuazione della politica in favore delle persone disabili. Confederazione e Cantoni intendono collaborare maggiormente e unire gli sforzi per promuovere e migliorare l’autodeterminazione. A tal fine il Dialogo nazionale sulla politica sociale svizzera, il Dipartimento federale dell’interno e la Conferenza delle direttrici e dei direttori cantonali delle opere sociali intrattengono un regolare scambio di informazioni. La promozione dell’autodeterminazione avviene inoltre mediante una serie di priorità tematiche integrate nel programma pluriennale 2018-2021 «Vita autodeterminata», che prevede cinque ambiti d’intervento:

  • Autodeterminazione nella scelta della struttura diurna: l’obiettivo è la partecipazione delle persone disabili alla vita lavorativa. Occorre in particolare promuoverne l’accesso al mondo del lavoro e alla formazione professionale. Nei limiti delle loro possibilità, i disabili devono poter scegliere liberamente la struttura diurna che prediligono. Concretamente significa che devono poter decidere da sole se essere assistite in un istituto, lavorare in un ambiente protetto o cercare un posto sul mercato del lavoro primario.
  • Libera scelta del luogo di residenza e della forma abitativa: l’obiettivo è di strutturare l’offerta di alloggi in modo che sia sufficientemente diversificata da permettere alle persone disabili di decidere da sole, nel limite del possibile, dove e come abitare.
  • Flessibilizzazione e personalizzazione dei servizi di sostegno specifici: l’obiettivo è di permettere alle persone disabili di condurre una vita il più possibile autonoma. Sono quindi necessarie offerte di sostegno flessibili che possano essere adeguate ai bisogni individuali dei singoli disabili.
  • Accessibilità delle istituzioni e dei servizi rivolti alla collettività: l’obiettivo è di rendere servizi e istituzioni sufficientemente accessibili da permettere la partecipazione autodeterminata delle persone disabili a tutti gli ambiti della vita.
  • Partecipazione alle decisioni di autorità e istituzioni: quest’ambito d’intervento fa riferimento al principio della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità espresso nel motto «Niente su di noi senza di noi». Secondo questo principio, le persone disabili devono avere voce in capitolo nelle decisioni che le riguardano direttamente.
https://www.edi.admin.ch/content/edi/it/home/fachstellen/ufpd/pari-opportunita/selbstbestimmtes-leben/themenschwerpunkt--selbstbestimmtes-leben-.html